Vetrate Artistiche: Protezione e Sicurezza

IMG_4534

Le vostre vetrate artistiche devono essere sicure e durare nel tempo. E’ una prerogativa importante che non è in contraddizione con la fragilità e la bellezza di queste opere. Come possiamo dunque essere sicuri che le nostre vetrate artistiche resistano alle intemperie, alla grandine e alla pioggia, resistano al degrado del tempo ma soprattutto al degrado antropologico?

I problemi che spesso vengono riscontrati nelle vetrate artistiche che restauriamo possono essere riassunti come segue

  • Problemi di degrado “fisiologico” della vetrata
    • rottura dei rametti di sostegno
    • ossidazione e infragilimento dei piombi
    • formazione di frecce di imbarcamento
    • irrigidimento della stuccatura tra vetro e piombo
    • frattura delle tessere
    • distacco e perdita delle tessere
  • Problemi di natura antropologica
    • Esposizione a fumi di cera e particellato interno
    • Esposizione a Smog e particellato esterno
    • Danneggiamento con macchie di pittura o calce causato durante lavori di manutenzione o finitura
    • Danneggiamento accidentale per impatto (pallonata di ragazzi che giocano nel sagrato per esempio)
    • Scorretta manutenzione (danneggiamento della grisaglia con prodotti non adatti alla pulitura e troppo aggressivi
  • Problemi di natura meteorologica
    • grandine con conseguente frattura delle tessere
    • pioggia e conseguente dilavamento (sinergico al deposito particellare)
    • Aerosol marini con alto contenuto di sali che danneggia i piombi sul lato esterno con formazione di una patina non passivizzante (maggior corrosione)
    • irragiamento solare diretto con surriscaldamento (anch’esso sinergico nel degrado esterno a quanto già detto in particolare per quanto riguarda le decorazioni esterne come il gialloargento o il rosa degli incarnati) e…
    • Escursioni termiche (giorno-notte; estate inverno) che causano dilatazioni differenti nei diversi materiali costituenti la vetrata e causano la formazione di fratture
  • Problemi di natura biologica (più rari)
    • In ambienti molto umidi e vetrate dove la superficie esterna risulta porosa a causa del degrado è possibile anche si formino patine biologiche come per le murature
    • In altri casi, dove la vetrata è soggetta a formazione di depositi è possibile vi sia anche formazione di piante che con la loro crescita danneggiano la vetrata
    • popolazione di piccioni che infestano i sottotetti delle chiese e si appoggiano sulle modanature sovrastanti le vetrate

Come risolvere questi problemi? Innanzitutto dobbiamo dire che tutto quanto visto è legato alla vetrata classica, quella legata a piombo. Le vetrate legate a Tiffany non sono solitamente esposte alle intemperie anche se alcuni di questi problemi sono comuni e le soluzioni che andremo ad elencare ovviamente sono validi per tutte le vetrate.

  • Rete di protezione esterna: questa soluzione è molto efficace per le problematiche di natura antropologica (la pallonata del bambino dal sagrato oppure l’atto vandalico) facendo distinzione però tra la rete in nylon e la rete in ferro e quella in acciaio a maglia stirata: se la prima può essere efficace per il problema dei piccioni lo è meno per la grandine (in base alle dimensioni della maglia), se la seconda può essere più resistente della prima è anche più deteriorabile e antiestetica. La terza soluzione è quella più adottata per proteggere le vetrate artistiche Progetto Arte Poli: la rete in acciaio a maglia stirata, verniciate con vernice micacea nera, o comunque scura, ha un ottimo impatto estetico (la maglia non si nota e appare come uno scurimento omogeneo), ottima resistenza nel tempo sia per la verniciatura protettiva che per il materiale inossidabile, ed è sicuramente la soluzione migliore per proteggere la vetrata da grandine e atti vandalici.
  • Se non vogliamo  vedere nessuna rete, cioè se risultasse comunque antiestetica, allora la soluzione alternativa è un controvetro stratificato: come abbiamo già visto nell’articolo dedicato, possono essere di diverso tipo
    • la stratifica impedisce in caso di rottura che si distacchino pezzi di vetro oltre ad impedire l’ingresso dei raggi ultravioletti (proteggendo le opere artistiche all’interno della chiesa)
    • la tempera dà una maggiore resistenza agli impatti e agli urti ma al tempo stesso in caso di frattura abbiamo la frantumazione dell’intero pannello (che rimane al suo posto solo in caso di stratifica)
    • antiriflesso: un trattamento antiriflesso garantisce di non rovinare la leggibilità della facciata o in genere dell’architettura.

Queste sono le due caratteristiche principali e più utilizzate per la realizzazione del controvetro esterno e vengono scelte anche in base allo spazio a disposizione nel telaio che andrà a contenere vetrata e controvetro. E’ una soluzione meno efficace contro danni accidentali o vandalici ma sicura sotto tutti gli altri aspetti. L’utilizzo di un controvetro garantisce anche una più facile pulitura all’esterno

  • Vetrocamera: tutto quanto detto sopra vale anche per la vetrocamera che in più garantisce un completo isolamento della vetrata e una protezione anche dal particellato e dai depositi interni, una più facile manutenzione/movimentazione della vetrata e una più facile pulitura anche all’interno.

Ovviamente è possibile sia inserire la vetrata in vetrocamera (che fornisce un isolamento termico-acustico), o il controvetro, che la rete di protezione esterna in acciaio a maglia stirata per una completa protezione delle nostre opere d’arte.

Per quanto riguarda l’allontanamento dei piccioni consigliamo anche l’installazione di dissuasori (elettrici o aghiformi).

Se sei interessato a questo argomento o alla realizzazione di vetrate artistiche:

CONTATTA L’AUTORE

Per maggiori informazioni o immagini di vetrate artistiche contemporanee e classiche ma anche di altre bellissime opere d’arte visita il nostro sito: Progetto Arte Poli

oppure visita la pagina facebook Progetto Arte Poli Arte Sacra oppure Progetto Arte Poli Design per nuovi spunti artistici o essere sempre aggiornato riguardo il mondo della vetrata artistica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...