La vetrata artistica per ARGEO

IMG_2680

Non è facile trattare un argomento come quello dei cinerari, vuoi perchè la morte è per molti un tabù, vuoi perché per alcuni è, tristemente, fonte di stupide superstizioni. Ma se pensiamo ai cimiteri monumentali non possiamo non concordare che in quest’ambito l’arte ha avuto una grande importanza, derivante da una sensibilità che nel tempo è andata via via scemando.

Una seconda doverosa premessa è la volontà di molti di farsi cremare una volta giunta l’ora della loro morte, quasi una moda che a volte è un segno di distacco dalla fede cristiana ma altre è più semplicemente una accelerazione del processo di decomposizione del corpo ed evitare le problematiche legate alla sua conservazione.

Oggi, con l’ Istruzione “Ad resurgendum cum Christo” circa la sepoltura dei defunti
e la conservazione delle ceneri in caso di cremazione
il Vaticano cerca di mettere chiarezza anche in italia sulla pratica della cremazione all’interno della religione e della liturgia Cattolica.

In sostanza da oggi sarà possibile conservare le Ceneri dei propri cari anche all’interno di un luogo sacro, come una chiesa per esempio, con l’obbligo di garantire comunque la non profanabilità e l’ottimale conservazione.

Sia per la lungimiranza di Progetto Arte Poli e Benedetti srl che per l’attività di quest’ultima nel settore funebre e in ambito internazionale, il progetto ARGEO nasce già tre anni fa e risponde in modo efficace alle necessità che si vengono a creare proprio attraverso questa nuova disposizione.

ARGEO è infatti un cinerario che può essere posto in chiesa e che ha la particolarità di essere modulare e valorizzato da un’opera artistica frontale. Quest’opera, realizzata da Progetto Arte Poli, può essere un mosaico, un intarsio, ma anche ovviamente una bellissima vetrata artistica.

Questa vetrata artistica non sarà retroilluminata ma il vetro soffiato può essere valorizzato ugualmente inserendo sul retro un pannello di metacrilato bianco. Può essere una vetrata legata a tiffany oppure a collage, utilizzando vetri soffiati a bocca di altissima qualità e la decorazione a grisaglia: insomma una vetrata artistica a tutti gli effetti.

Quest’opera costituisce le due o tre ante che si aprono per poi rivelare le diverse cellette chiuse predisposte per il collocamento delle urne funerarie, 4 per ogni celletta. Come è stato illustrato anche al KOINE 2017 questi cinerari, essendo modulari, possono essere collocati facilmente all’interno di una chiesa, creando per esempio una cappella della memoria. Oppure possono trovare il giusto collocamento all’interno di chiesette secondarie altrimenti in disuso, e quindi essere un modo per rivalorizzare un edificio sacro in concomitanza di un restauro architettonico che vede la nuova destinazione come un punto fondamentale e che non deve essere trascurato.

ARGEO quindi è una soluzione esclusiva di Progetto Arte Poli e Benedetti srl che ritengo essere veramente interessante e da valutare, anche perchè riporta all’interno delle chiese ma con uno stile moderno e contemporaneo, una dimensione perduta dopo la rivoluzione francese e le disposizioni napoleoniche attraverso lo spostamento delle salme fuori città, nei cimiteri, luoghi che un po’ alla volta sono diventati un modo per dimenticare e non per ricordare.

Se sei interessato a questo argomento o alla realizzazione di vetrate artistiche:

CONTATTA L’AUTORE

Per maggiori informazioni o immagini di vetrate artistiche contemporanee e classiche ma anche di altre bellissime opere d’arte visita il nostro sito: Progetto Arte Poli

oppure visita la pagina facebook Progetto Arte Poli Arte Sacra oppure Progetto Arte Poli Design per nuovi spunti artistici o essere sempre aggiornato riguardo il mondo della vetrata artistica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...