Il Lucernario: soffitto di luce

Quando un intero soffitto si fa lampada, quando diventa vetrata artistica retroilluminata che inganna l’occhio guidando lo sguardo verso un cielo immaginario, oppure quando questa vetrata artistica lascia entrare la luce naturale e i colori si mescolano a quelli delle nuvole o vengono valorizzati dai raggi del sole.

Le problematiche tecniche della realizzazione di un lucernario sono differenti da quelle delle finestre e in particolare

  • problematiche legate alla tenuta delle piogge meteoriche
  • problematiche legate all’eventuale retroilluminazione e alla visibilità dell’esterno

Nel primo caso le soluzioni possono essere diverse, ma principalmente due: creare un pacchetto vetrata che garantisca la tenuta, magari con una leggerissima inclinazione che garantisca comunque il defluire delle acque meteoriche, oppure creare un contro-lucernario esterno di forma piramidale con contro-vetrate tecniche trasparenti. questa seconda soluzione porta altri aspetti positivi: miglior isolamento termico e acustico, spazio per l’alloggiamento della retroilluminazione, protezione della vetrata artistica.

Quando pensiamo ad un lucernario retroilluminato pensiamo anche che, di conseguenza, non possa essere illuminato dalla luce naturale di giorno. Progetto Arte Poli ha sviluppato molte soluzioni che invece consentono entrambe le illuminazioni. Un esempio degno di nota è sicuramente l’Hotel D’Angleterre a Copenhagen, dove una splendido lucernario ha un contro-lucernario a piramide: in questo caso tra la vetrata e il contro-lucernario c’è un’intelaiatura intermedia che regge i neon di retroilluminazione, e tra questa e la vetrata, opportunamente distanziato un pannello diffusore che rende la luce omogenea e diffonde l’ombra delle intelaiature sovrastanti in caso di luce naturale. Nel caso di sole troppo forte sullo stesso livello dei neon di retroilluminazione un sistema di tende automatizzate copre l’intero lucernario attenuandola.

Questo sistema, un tempo innovativo, grazie a pannelli o file di led, vetri opacizzanti e altre tecnologie ora ha lasciato il posto a nuove soluzioni ancora più versatili. Finti lucernari possono essere realizzati con spessori minimi, oppure pannelli di retroilluminazione che una volta spenti risultano completamente trasparenti alla luce del sole, sono solo alcuni esempi.

Il lucernario artistico può essere realizzato con tutte le tecniche che abbiamo già avuto modo di vedere, dal tiffany al collage ma consigliamo sempre il nostro bellissimo vetro soffiato a bocca per realizzare qualcosa di veramente unico.

Se sei interessato a questo argomento o alla realizzazione di vetrate artistiche:

CONTATTA L’AUTORE

Per maggiori informazioni o immagini di vetrate artistiche contemporanee e classiche ma anche di altre bellissime opere d’arte visita il nostro sito: Progetto Arte Poli

oppure visita la pagina facebook Progetto Arte Poli Arte Sacra oppure Progetto Arte Poli Design per nuovi spunti artistici o essere sempre aggiornato riguardo il mondo della vetrata artistica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...